Baci di Dama alle Nocciole

baci di dama alla nocciole

la ricetta classica è con le mandorle o con le nocciole?

Da qualche parte abbiamo letto che i Baci di Dama, che avrebbero avuto origine in una località imprecisata tra Piemonte e Liguria, inizialmente avevano le nocciole nell’impasto.

Effettivamente le nocciole sono un frutto più vicino alla tradizione culinaria del Nord-Ovest italiano, rispetto alle mandorle, tipiche invece del Meridione.

La ricetta classica unanimemente riconosciuta ha invece le mandorle.

Comunque, quello che più ci interessa non è stabilire da dove provengano i biscotti, o quale sia la ricetta originale. Molto meglio sperimentare, migliorare, e trovare la propria ricetta ideale.

Così Elisa, la nostra specialista in biscotti, ha provato a farli in entrambe le versioni. Le ricette sono uguali, cambia solo l’ingrediente aggiunto alla pasta frolla: nocciole oppure mandorle. Il giudizio di Chef Antony è andato a favore della versione alle nocciole. Ecco quindi la ricetta dei baci di dama alle nocciole

questa è la ricetta: due calotte di pasta frolla preparata con nocciole tritate, farina, zucchero, burro e un albume per legare l’impasto. I biscotti vengono cotti e poi saldati tra di loro con un cucchiaino di cioccolato fondente caldo, sciolto a bagnomaria

Ingredienti:

– nocciole sgusciate: 150 gr.
– zucchero: 100 gr.
– farina: 150 gr.
– burro: 100
– sale: un pizzico
– albume: 1
– cioccolato fondente: 50 gr.

la prima cosa da fare è preparare la pasta di nocciole. Dopo averle sgusciate dovete passarle in forno a 180° per 10 minuti circa. Strofinate tra di loro le nocciole tostate ancora calde per togliere la pellicina secca e poi raccoglietele in un tritatutto. Tritatele fino a farle diventare una pasta granulosa come questa

In una ciotola di vetro, raccogliete la farina, la pasta di nocciole, lo zucchero, il burro ammorbidito, un pizzico di sale ed un albume d’uovo. Fate un bell’impasto omogeneo e riponetelo in frigo a riposare avvolto in una pellicola per alimenti

Prima di lavorare le palline, l’impasto deve riposare in frigo per almeno 1 ora. Quando lo riprendete, modellate delle palline di un paio di centimetri di diametro e disponetele su una teglia rivestita con carta da forno.

Appiattite leggermente la base dei biscottini, ed infornate a 170° per 15 minuti circa.

sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Prendete metà dei biscotti, mettete un po’ di cioccolato fuso sulla parte piatta, e richiudete con l’altra metà dei biscotti.

Il cioccolato, raffreddandosi, salderà i biscotti in un vero e proprio “bacio di cioccolato fondente”.

La caratteristica di questi biscotti è una pasta frolla, molto asciutta, senza uova, ma arricchita ed ammorbidita con la farina di nocciola.

baci di dama alla nocciole

guarda anche la ricetta dei Baci di Dama alle mandorle. La pasta frolla dei biscotti si fa senza lievito, con mandorle tritate, farina, zucchero, burro ed un albume per legare. Il collante delle calotte è cioccolato fondente fuso …

baci_di_dama_mandorle_01

condividi