Parmigiano Reggiano DOP

In scaglie dorate ed in cubetti, come snack o per aperitivo, con l’aceto balsamico, con il miele, con le pere, con la marmellata. Grattugiato sui maccheroni, sui risotti, nelle frittate, per dorare gli sformati, per arricchire i rustici, sulla pizza, nel purè di patate, con il brodo di gallina, con i tortellini, le lasagne…

Non c’è alcun dubbio, il parmigiano reggiano è il re dei formaggi; ovunque conosciuto, apprezzato ed imitato, è l’orgoglio e il vanto dell’Emilia Romagna in Italia e nel Mondo.

Alimento completo con un’alta quota di proteine nobili, vitamine, ferro, potassio, fosforo e soprattutto calcio. Utile quindi per la crescita dei bambini, nella dieta degli sportivi, per gli anziani che necessitano di calcio, per le donne in gravidanza e in allattamento. Grazie alle sue caratteristiche è l’unico formaggio scelto per l’alimentazione degli astronauti: alta digeribilità, elevato contenuto di calcio in forma assimilabile dall’organismo (e quindi utile per il ripristino del calcio nelle ossa dopo la perdita dovuta all’assenza di gravità), assenza di conservanti ed addittivi. Grazie alla sua alta digeribilità, i medici lo consigliano inoltre per le pappe dei piccoli e per le diete degli intolleranti al lattosio ed alle proteine del latte.

100 gr. di parmigiano contengono questi valori nutrizionali:
– 392 Kcal
– 33% di Proteine
– 1160 mg. di Calcio
– 680 mg. di Fosforo
– 100 mg. di Potassio
– 270 gr. di Vitamina A
– 370 gr. di Vitamina B1
– 34 gr. di Vitamina B2
– 110 gr. di Vitamina B6
– 4,2 gr. di Vitamina B12
– 55 gr. di Vitamina PP

______________________________________

E’ il formaggio più famoso al mondo, ma purtroppo anche il più imitato. Sapete riconoscere l’originale?
… e se dovete acquistarlo, sapete scegliere tra i tre marchi riconosciuti?

1) Il “Parmigiano Reggiano” di denominazione classica ha il marchio di origine a puntini su tutta la crosta (detta “scalzo”) e un marchio ovale impresso a fuoco. Questo marchio identifica il formaggio idoneo ad affrontare la lunga stagionatura ossia 24 mesi ed oltre.

______________________________________

2) Il “Parmigiano Reggiano Prima Stagionatura” è riconoscibile da solchi paralleli scavati nella crosta che vanno a sovrapporsi alla marchiatura a puntini prima di ricevere l’ovale a fuoco. Questo marchio identifica il formaggio che, dopo la marchiatura a 12 mesi, viene avviato al consumo perchè non ha le caratteristiche per affrontare la lunga stagionatura. Questo formaggio è ottimo in tavola, da pasteggio, grattugiato e nelle preparazioni gastronomiche.

______________________________________

3) Il “Parmigiano Reggiano Extra” o Export si riconosce da un ovale aggiuntivo rispetto all’ovale di denominazione classica, sempre impresso a fuoco, con l’indicazione EXTRA o EXPORT all’interno. Questo marchio identifica un formaggio che, su esplicita richiesta del produttore, viene sottoposto ad un’ulteriore verifica di selezione al 18° mese di stagionatura, per fornire al consumatore una garanzia ulteriore di qualità.

______________________________________

condividi