Risotto al branzino

piatto elaborato è abbastanza complicata da realizzare. Noi ci abbiamo provato cercando di seguire alla lettera la ricetta.

Il risultato non ci ha entusiasmato, ma la ricetta ve la riportiamo ugualmente così come l’abbiamo raccolta. E siamo certi che voi saprete fare di meglio …

“…
Ingredienti
300 gr. di riso “Vialone Nano”
1 litro di brodo di pollo
4 cucchiai di Parmigiano grattugiato
50 gr. foglie di basilico
7,5 cl. olio extra vergine di oliva
60 gr. burro
sale
pepe di mulinello

Scaldare i due terzi del burro in un tegame e farvi tostare il riso per qualche minuto fino a farlo diventare trasparente. Bagnarlo con un poco di brodo bollente e successivamente aggiungere tre o quattro mestoli di brodo. Portare a cottura il riso mescolando con un cucchiaio di legno e versando altro brodo in modo che venga assorbito gradualmente.

Frullare le foglie di basilico con l’olio in modo da ottenere una salsa cremosa e incorporarla al risotto insieme al burro rimasto ed al Parmigiano grattugiato. Regolare di sale e pepe e lasciare riposare per alcuni istanti prima di servire.

Dividere le melanzane a meta, sistemarle in una pirofila, salarle, bagnarle con un poco di olio e cuocerle in forno gia caldo a 190° finche saranno tenere. Staccare la polpa dalla pelle e frullarle fino a farle diventare un purè spumoso unendo un filo di olio. Regolare di sale e pepe. Sbucciare i pomodori, privarli dei semi, tritare la polpa con il coltello, salarla e farla sgocciolare in un colino; condirla con un filo di olio e regolare di sale e pepe.

Battere a coltello i filetti di pesce in modo che risultino tritati; raccogliere la polpa in una ciotola e condirla con il succo di limone, olio, sale e pepe. Servire il risotto verde sui piatti dividendo ogni porzione in tre parti: guarnirne una con una grossa porzione di branzino, l’altra con il pomodoro e l’ultima con il pure di melanzane
…”

condividi