Panini al cioccolato

A Pasqua avete fatto il pieno di uova e ora non sapete come smaltire il cioccolato fondente? Se anche la torta al cioccolato vi ha stancato, provate questa ricetta. Si tratta di panini dolci preparati con un impasto di farina, latte e scaglie di cioccolato.

Un’ottima idea per la merenda dei bambini, oppure per una zuppa di latte energetica a colazione.

_________________________________________________________

Queste sono le dosi per l’impasto:
per 1/2 kg. di farina, 30 grammi di zucchero, 1/4 lt. di latte, 100 grammi di burro, 1/2 cubetto di lievito di birra e scaglie di cioccolato fondente a piacere.

Procedete in questo modo:

prendete un recipiente capiente, tipo una insalatiera in plastica, e versateci la farina, lo zucchero ed un pizzico di sale.

Formate un piccolo cratere al centro, posizionate il lievito di birra e scioglietelo con le dita versandoci sopra un po’ di latte tiepido.

Versate l’altro latte tiepido poco alla volta ed amalgamate gradualmente tutta la farina. Se il latte non dovesse bastare potete allungarlo con un po’ d’acqua sempre tiepida.

Quando l’impasto avrà raggiunto una buona consistenza, aggiungete il burro non freddo, amalgamandone un pezzettino alla volta. Infine versate tutte le scaglie di cioccolato e lavorate l’impasto fino a che non le avrete amalgamate tutte.

L’impasto è pronto per la lievitazione, che dovrà avvenire in due fasi.
Riponete l’impasto nello stesso recipiente dove avete impastato, copritelo con un panno e poi con una busta di plastica.

Fate lievitare per un’oretta, poi riprendete l’impasto, lavoratelo ancora, dividetelo in panetti, dategli la forma che più preferite (se, ad esempio, volete fare dei bauletti, stendete una striscia abbastanza sottile di impasto col matterello, poi strisciate la superficie con un pezzo di burro e arrotolate la sfoglia su se stessa per il lungo) e posizionate i panini direttamente sulla teglia da forno.

Rimettete i panini a lievitare per almeno un ora e mezza, in un luogo caldo e umido.

Dopo la seconda lievitazione, accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 200°c
Prendete un uovo, eliminate l’albume e sbattete il solo tuorlo con un pizzico di zucchero e sale.

Al momento di infornare, spennellate delicatamente la superficie dei panini con il tuorlo d’uovo sbattuto, facendo particolare attenzione a non “rompere” la lievitazione

sono buonissimi serviti tiepidi appena fatti. Se li servite i giorni successivi, scaldateli appena in un fornetto per intiepidirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.