Panini all’olio

01_panini_all'olio
Fare il pane in casa è una delle attività più gratificanti in cucina. Quel profumo di pane appena sfornato, che pervade la cucina e tutte le stanze di casa, è un’esperienza sensoriale senza eguali. Ma ciò che da più soddisfazione, è il servire ai propri ospiti un cesto di panini, freschi, fragranti e profumati frutto esclusivamente del proprio lavoro.

Questi panini all’olio sono un’opera d’arte. Non ce n’è uno uguale all’altro, ed è proprio questo il bello del pane fatto in casa. Anche l’impasto è sempre diverso, perché (… che proviene dalla scuola di cucina di mamma Teresa), solitamente misura gli ingredienti con un formidabile ed infallibile strumento, denominato … “ad occhio”.

In questa foto-ricetta abbiamo provato a misurare gli ingredienti con precisione “millilitrica”. Provate a seguire la ricetta alla lettera. 350 ml di acqua più 40 ml di olio extravergine di oliva per 500 gr. di farina. Impasto molto morbido e doppia lievitazione. Otterrete circa una ventina di piccoli panini all’olio soffici, leggeri, fragranti e profumati.

 
Ingredienti:

farina 0: 500 gr.
sale: 2 cucchiaini
acqua: 350 ml.
lievito di birra: mezzo cubetto
olio di oliva: 40 ml.

02_panini_all'olio
 
Preparazione:

preparate la farina ed il sale in un recipiente. Fate un cratere al centro e posizionateci il lievito di birra intero o sbriciolato.
Scaldate l’acqua in un pentolino per intiepidirla, e poi versatela tutta al centro del cratere direttamente sopra il lievito di birra.

Cominciate a mescolare con la mano e fate assorbire tutta l’acqua. Otterrete inizialmente un impasto grezzo molto morbido.
 
03_panini_all'olio
Staccatevi l’impasto dalle mani aiutandovi con un po’ di farina, poi versate l’olio e cominciate ad impastare fino a che non sarà tutto assorbito dall’impasto.

04_panini_all'olio
Continuate a lavorare per 5 minuti infarinandovi la mano di tanto in tanto.

05_panini_all'olio

Il risultato dovrà essere un panetto molto elastico e morbido. Fatelo lievitare 1 ora e mezza coperto con un canovaccio. Queste sono le foto della lievitazione (prima e dopo)

06_panini_all'olio
07_panini_all'olio
Trascorsa un’ora e mezza, riprendete l’impasto e rilavoratelo per qualche minuto. Staccate un pezzettino di impasto alla volta

08_panini_all'olio
modellate la forma di un panino ovale, sistematelo su una teglia rivestita di carta da forno, e fate un solco per il lungo con un coltello.

09_panini_all'olio
Modellate tutti i panini e metteteli a lievitare per un’altra ora e mezza. Queste sono le foto della seconda lievitazione (prima e dopo).

10_panini_all'olio

11_panini_all'olio
A questo punto, dopo 3 ore di lievitazione (prima e seconda) e circa 45 minuti di lavorazioni (preparazione ingredienti, lavorazione impasto e preparazione panini), siete pronti per infornare. Portate il forno ad una temperatura di 180°C ed infornate per 25 minuti. Dopo i primi 15 minuti, girateli per ottenere una cottura più omogenea. I vostri panini all’olio sono pronti.

12_panini_all'olio
Dopo circa 4 ore e mezza, da quando avete cominciato ad impastare la farina, ecco a voi un profumato ed invitante cesto di panini all’olio soffici e fragranti.

13_panini_all'olio
Volete avere sempre panini freschi fatti in casa? Non c’è bisogno di impastare tutti i giorni. Chef Antony li fa raffreddare e poi li congela negli appositi sacchetti da freezer. Ogni giorno scongela quelli che servono, togliendoli la mattina, oppure scaldandoli al momento in un fornetto elettrico (… non a microonde. Il microonde rovina tutta la fragranza del panino)

condividi