Gnocchi di Rapa Rossa

sembra che la barbabietola rossa, conosciuta anche come rapa rossa, sia una vera fonte di sostanze benefiche. Su Wikipedia si legge che: “alla barbabietola (om. rossa) si attribuiscono proprietà dietetiche e salutari: assorbe le tossine dalle cellule e ne facilita l’eliminazione, è depurativa, mineralizzante, antisettica, ricostituente, favorisce la digestione, stimola la produzione di bile e rafforza la mucosa gastrica, cura le anemie, le infezioni del sistema cerebrale, stimola la produzione dei globuli rossi, scioglie i depositi di calcio nei vasi sanguigni e ne impedisce l’indurimento, infine stimola il sistema linfatico” – fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Beta_vulgaris
 
gnocchi di rapa rossa
 

In questa foto ricetta la rapa rossa è stata sbollentata, frullata ed aggiunta alle patate ed alla farina per fare degli insoliti gnocchetti color rosso-violetto. Per gustarli al meglio, conditeli semplicemente con burro fuso e parmigiano.

 
gnocchi di rapa rossa
 
Ingredienti

patate: 500
rape rosse: 150 gr. (pesate già cotte e pulite)
farina di semola di grano duro: 150-200 gr.
uova: 1 piccolo
sale: 1 presa


in due pentolini distinti lessate le rape rosse e le patate.
Le rape rosse le frullate con un mixer da cucina, mentre le patate le passate con uno schiacciapatate
 

 
Disponete la farina sulla spianatoia (cominciate con 150 gr.), ed aggiungete le patate schiacciate e la polpa di rapa rossa
 

 
Per queste dosi vi occorre un uovo piccolo. Se avete in casa solo uova grandi, potete sgusciarlo a parte, sbatterlo e poi prenderne solo la metà.
Cominciate ad impastare e, se l’impasto lo richiede, aggiungete poco alla volta la farina che avete tenuto da parte. Dovrete raggiungere una consistenza soda e asciutta come quella della foto
 

 
per preparare gli gnocchi, modellate con le mani, strisce del diametro di un centimetro e mezzo circa e poi tagliatele a pezzettini.
Fate una leggera pressione al centro con le dita e trasferiteli su un vassoio ben infarinato.
 

 
la cottura degli gnocchi è velocissima. Portate l’acqua leggermente salata ad ebollizione. Calate gli gnocchi pochi alla volta per non far perdere il bollore. Aspettate qualche secondo tra una calata e l’altra.
Appena i primi gnocchi cominciano a venire a galla raccoglieteli e scolateli.
 

 
Mano a mano che li scolate, trasferiteli direttamente in un tegame con il burro fuso
 

 
serviteli così, aggiungendo solo un po’ di parmigiano grattugiato
 
gnocchi di rapa rossa
 

condividi