Peperoni Sottaceto

01_peperoni_sottaceto
I peperoni sottaceto si preparano con una miscela di acqua, vino, aceto e sale. Si conservano in contenitori di vetro appositi, caratterizzati da una chiusura a scatto e da un distanziatore che serve per tenere i peperoni ben pressati e sempre sotto al livello dell’aceto.

02_peperoni_sottaceto
In questa pagina vi presentiamo la foto-ricetta dei Pereroni Sottaceto di Elisa, che per la sua riserva personale, ha scelto la varietà più indicata: i “Peperoni Topepo Rosso”.

03_peperoni_topepo_rosso
Per prima cosa pulite i peperoni e poi asportate la parte legnosa verde del picciolo. I peperoni non devono essere immersi nell’acqua per lavarli, ma vanno strofinati accuratamente, uno ad uno, con un panno umido.

04_peperoni_topepo_rosso
Sistemate i peperoni in maniera accurata dentro i recipienti (quelli della foto sono da cinque litri). Disponeteli bene, pressandoli ed incastrandoli l’uno vicino all’altro, in modo da occupare tutto il volume del vasetto

05_peperoni_sottaceto
aggiungete un mazzetto di origano fresco

06_peperoni_sottaceto
uno spicchio di aglio intero non sbucciato e due cucchiai colmi di sale grosso

07_peperoni_sottaceto

08_peperoni_sottaceto
Ora preparate la miscela per il sottaceto. In una pentola scaldate insieme 1 lt. di aceto bianco, 800 ml di vino bianco e 300 ml di acqua.

09_peperoni_sottaceto
quando raggiunge il bollore, spegnete e versate il liquido caldo sui peperoni riempendo i vasetti.

10_peperoni_sottaceto
Lasciateli socchiusi per alcune ore. Il livello del liquido cala, quindi rabboccate i vasetti nuovamente fino all’orlo.

11_peperoni_sottaceto
sistemate il distanziatore per tenere i peperoni schiacciati ed immersi nell’aceto

12_peperoni_sottaceto
infine tappate i vasetti e riponeteli in cantina.

13_peperoni_sottaceto

condividi