Ghemme DOCG

Zone di produzione e vitigni.
Il Ghemme DOCG si produce con le uve del vitigno Nebbiolo (localmente chiamato anche Spanna) per un 75% e per il restante 25% con i vitigni “Uva Rara” e/o “Vespolina”.
La DOCG circoscrive come territorio di produzione, parte di due comuni in provincia di Novara sulla sponda orientale del fiume Sesia, Ghemme e Romagnano Sesia.

Caratteristiche:
colore rosso rubino con riflessi granati; profumo caratteristico, fine, gradevole ed etereo; sapore asciutto, sapido, con fondo gradevolmente amarognolo, armonico.

Gradazione minima 12°

Va servito ad una temperatura di 16-18°C

Invecchiamento obbligatorio di 3 anni per il Ghemme e 4 anni per il Ghemme Riserva. L’invecchiamento prevede inoltre almeno 20 mesi in botti di legno e nove mesi di affinamento in bottiglia, mentre per il Ghemme Riserva, 25 mesi di invecchiamento in botti di legno e sempre 9 mesi di affinamento in bottiglia.
Il Ghemme DOCG può uscire quindi sul mercato dopo 4 anni dalla vendemmia, e si conserva mediamente per 8-10 anni.

Microclima:
colline moreniche di origine glaciale e terreni ricchi di minerali, dove si scontrano le correnti d’aria fredda provenienti dalle Alpi, con il calore e l’umidità delle risaie che popolano la vicina vallata.

condividi