Marmellata di Mandarini

la marmellata di Mandarini è una vera prelibatezza e non potete immaginare quanto sia semplice prepararla in casa!

Tutto quello che vi occorre è una buona pentola e tre soli ingredienti:

mandarini, zucchero e 1 limone

è una marmellata che ha un ottima resa. Degli ingredienti infatti non si butta via niente (… eccetto i semini). Dovete utilizzare tutto il frutto: buccia + polpa

queste sono le dosi degli ingredienti:

– 2 kg di mandarini non trattati (buccia + polpa)
– 350 g di zucchero
– 1 limone biologico (buccia + polpa)

cottura: 2 ore circa

preparazione

per prima cosa lavate i mandarini in acqua fredda e strofinate bene le bucce per eliminare tutte le impurità

Sbucciate tutti i mandarini e tenete le bucce da parte. Le bucce dei mandarini sono molto sottili e non c’è bisogno di tagliare solo la parte arancione (… e probabilmente non ci riuscireste nemmeno)

eliminate il picciolo verde e tagliate le bucce a strisce, poi mettetele in una pentola con acqua fredda, portatela ad ebollizione e fatele bollire per qualche minuto

questa operazione serve per diminuire quel gusto “amarognolo” classico delle confetture di agrumi.

Se volete eliminare del tutto l’amarognolo, ripetete il procedimento. Sbollentate una seconda volta le bucce, partendo sempre dall’acqua fredda

dopo aver sbollentato le bucce di mandarino, fatele scolare e tenetele da parte.

Ora occupatevi della polpa di mandarino. Tagliate a metà ogni mandarino ed eliminate tutti i semini

Armatevi di santa pazienza e togliete ogni singolo semino con la punta di un coltello

raccogliete la polpa di mandarino in una pentola e cominciate la cottura a fiamma dolce.

La pentola per marmellata deve avere un buon diametro (… più è larga, meglio evaporano i liquidi, e la marmellata si addensa prima), e deve avere un buon fondo spesso (… per non fare attaccare e bruciare la confettura)

mentre la polpa di mandarino cuoce a fiamma bassa, preparate il secondo ingrediente:

un bel limone biologico non trattato come il profumatissimo Limone di Sorrento.

Tagliate la buccia prendendo solo la parte esterna, senza la parte bianca. Poi sbucciate il limone, tagliatelo a metà ed eliminate i semini.

Aggiungete la polpa di limone alla polpa di mandarino in cottura e sbollentate le bucce di limone con lo stesso procedimento seguito per i mandarini

Poco alla volta si forma un profumatissimo sughetto sul fondo della pentola. Quando comincia a bollire aggiungete le bucce di mandarino e di limone sbollentate

aspettate mezz’oretta e poi aggiungete il terzo ed ultimo ingrediente:

lo zucchero semolato.

La dose di zucchero da aggiungere dipende dalla qualità dei mandarini che utilizzate, dal loro grado di maturazione e, soprattutto, dal vostro gusto personale.

Il nostro consiglio è di versarlo a piccole dosi, tanto avete tutto il tempo per aggiungerlo successivamente. Cominciate con 200 g, mescolate per bene, attendete 10 minuti e poi assaggiate. Se non vi soddisfa aggiungetene dell’altro fino a trovare la vostra ricetta perfetta.

Per questi 2 kg di mandarini, la nostra Elisa ha aggiunto 350 g di zucchero

continuate la cottura fino a quando il sughetto non comincia ad addensarsi. Poi Spegnete, aspettate qualche minuto e passate il composto con un frullatore ad immersione

controllate la consistenza e, se dopo averla frullata, dovesse essere ancora troppo liquida, riaccendete la pentola e continuate la cottura per qualche minuto ancora fino a trovare la giusta consistenza.

Anche la giusta consistenza dipende dal vostro gusto personale.

C’è chi preferisce la marmellata a pezzettoni e vuol vedere le bucce (… usate allora il frullatore ad immersione a piccole dosi, solo con qualche colpetto).

C’è chi la preferisce soda e asciutta (allora prolungate la cottura)

… e c’è infine chi la preferisce più fluida e cremosa.

Sterilizzate i vasetti in acqua bollente. Poi fateli asciugare perfettamente e riempiteli con la marmellata ancora bollente

Tappateli energicamente e poi fateli raffreddare lentamente, capovolti, e coperti con canovacci per mantenere il calore più a lungo possibile

la vostra marmellata di mandarini è pronta. Una vera squisitezza.

Se ti piace il genere dai un occhiata anche alle bellissime foto-ricette della marmellata di arance, della marmellata di limoni e della particolarissima marmellata di mandarini cinesi

condividi