Marmellata di pere “Abate”

marmellata_di_pere_abate

Qual è la qualità di pere più indicata per fare le confetture?

Chef Antony ha provato con 2 varietà tra le più consigliate: le pere Williams (guarda la foto-ricetta) e le pere Abate (descritta in questa pagina).
Il risultato finale è stato eccellente in entrambi i casi, con una leggera preferenza per la pera Williams.

Le variabili fondamentali sono 2:

  1. il grado di maturazione della frutta
  2. le dosi di zucchero utilizzate.

Per le sue marmellate Chef Antony utilizza solo la frutta migliore, appena raccolta e matura al punto giusto. La dose di zucchero è soggettiva, e dipende dal grado di maturazione delle pere e, soprattutto, dal gusto personale.

Come fare a determinare la giusta dose di zucchero?

Facile! Aggiungetene poco alla volta ed assaggiate. Quando avete raggiunto il sapore che più vi piace, allora avete trovato la dose giusta.

In questa foto-ricetta le dosi sono: 3 kg di pere, 3 mele verdi, 350 gr. di zucchero e il succo di un limone
Il risultato 5 vasetti da 400 gr.

Ingredienti:

– pera “Abate”: 3kg.
– mele verdi: 3
– zucchero: 350 gr.
– succo di limone


Preparazione:

Per la preparazione vi occorre una pentola a fondo spesso (per non far bruciare la marmellata) e dal diametro largo (per favorire l’evaporazione dei liquidi in eccesso)
Sbucciate le pere e le mele e tagliatele a pezzi. Irrorate con il succo di un limone direttamente nella pentola.

fate cuocere a fuoco dolce (fiamma al minimo) per un’ora a coperchio chiuso.
Trascorsa la prima ora di cottura, togliete la pentola dal fuoco. La frutta si è ammorbidita ed ha rilasciato gran parte del suo liquido.

preparate lo zucchero ed aggiungetelo poco alla volta mescolando ed assaggiando, fino a che il sapore non vi soddisfa.
In questa foto ricetta abbiamo aggiunto 350 gr. di zucchero

mescolate con un cucchiaio di legno per sciogliere lo zucchero e poi passate il tutto con un frullatore ad immersione.

Rimettete la pentola sul fuoco sempre a fiamma bassa e riprendete la cottura con il coperchio leggermente sollevato (questo per permettere l’evaporazione ed allo stesso tempo, evitare gli schizzi bollenti di marmellata)
La marmellata dovrà asciugarsi fino a raggiungere la consistenza desiderata. Occorreranno almeno altre due ore di cottura. Ogni tanto controllate e date una mescolata.

Come fare a sapere quando la marmellata è pronta?

Ne versate un cucchiaio in un piatto ed aspettate qualche minuto. Se diventa compatta, non rilascia liquidi e non scivola lungo il piatto, allora è pronta.

Ora prendete i vasetti precedentemente sterilizzati in acqua bollente e perfettamente asciutti, e riempiteli con la marmellata bollente mentre continua a cuocere. per non scottarvi prendete il vasetto con una presina mentre lo riempite.

Avvitate con forza e riponete i vasetti capovolti a raffreddare.

con 3 kg. di pere Chef Antony ha riempito 5 vasetti da 400 gr. Solo frutta fresca e zucchero, senza nessun additivo. Una marmellata di pere fatta in casa, semplice, genuina e confezionata in base al proprio gusto personale. In una parola: strepitosa!

confettura di pere Abate

 

condividi