Castel del Monte DOC

Castel del Monte è il nome del famoso monumento sito ad Andria in Puglia. Imponente fortezza di Federico II, a forma ottagonale, arroccata su un colle.

Castel del Monte da il nome a diversi vini prodotti in provincia di Bari ed in particolare nel territorio amministrativo di Minervino Murge e di alcuni comuni limitrofi tra cui appunto Andria.

Tra questi citiamo:
– Castel del Monte rosso DOC
– Castel del Monte rosso riserva DOCG
– Castel del Monte Bombino Nero DOCG (rosato)

 

Castel del Monte rosso DOC
DPR su GU n.187 del 1971

Zone di produzione:
intero territorio di Minervino Murge, e parte di Trani, Ruvo di Puglia, Palo del Colle, Andria, ed altri comuni dell’entroterra barese.

Vitigni:
Uva di Troia (anche detto Nero di Troia), oppure Aglianico, oppure Montepulciano. E’ consentita l’aggiunta, fino ad un massimo del 35%, di altri vitigni a bacca nera non aromatici della zona

Caratteristiche:
colore rosso rubino o granato, che tende all’arancione con gli anni;
profumo vinoso, gradevole, caratteristico;
sapore asciutto armonico
gradazione minima 12°.
Viene prodotto anche nelle versioni Novello (gradazione minima 11°) e Riserva.

Come servirlo:
a temperatura ambiente, sui 18°. Da giovane va bene a tutto pasto, con gli anni (si gusta bene sino al quarto) si fa più austero e quindi è destinato ai piatti forti di carne rossa, agli arrosti, e all’agnello.

_____________________________________________

Al Castel del Monte rosso riserva è stata attribuita la DOCG nel 2011. La nuova DOCG prescrive il vitigno Uva di Troia minimo 65% e per il resto altri vitigni a bacca nera non aromatici della zona. I comuni della Docg sono: Minervino Murge, Andria, Trani, Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Palo del Colle, Toritto, Bitonto e Binetto.

Invecchiamento non inferiore ai 2 anni (dei quali almeno uno in botti di legno) a partire dal primo giorno dell’anno successivo a quello della vendemmia (es: per la vendemmia 2012, l’invecchiamento termina il 1° gennaio del 2015).

Gradazione minima 12,5°

_____________________________________________

Castel del Monte Bombino Nero DOCG
Anche questa DOCG è del 2011 e prende il nome dal vitigno Bombino Nero che è prescritto al 90%.
Si tratta di un vino rosato, dall’odore fruttato e sapore asciutto.
I comuni della Docg sono gli stessi del Castel del Monte Rosso Riserva: Minervino Murge, Andria, Trani, Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Palo del Colle, Toritto, Bitonto e Binetto.

condividi