Fusilli funghi e tonno

fusilli_funghi_e_tonno

Particolarmente azzeccato l’accostamento tra tonno sottolio e funghi. Il risultato finale dipende molto dal tipo di funghi che scegliete. Noi abbiamo provato con le tre qualità più comuni, quelli bianchi, quelli scuri da fare trifolati ed i chiodini (… i migliori sono senz’altro i chiodini)

La ricetta originale prevede un soffritto di cipolla e prezzemolo, ma il colesterolo di Chef Antony suggerisce una versione light. I funghi sono appassiti con un filo olio ed uno spicchio d’aglio a coperchio chiuso. Il tonno sottolio ed il prezzemolo sono aggiunti alla fine a fornelli spenti. Fondamentale la mantecatura dei fusilli con un paio di cucchiai di acqua di cottura.

INGREDIENTI:

400 gr. di fusilli,
300 gr. di tonno sott’olio in scatola,
400 gr. di funghi
prezzemolo fresco
cipolla
aglio
olio e sale

PREPARAZIONE:

Per prima cosa lavate i funghi e fateli appassire in un tegame col coperchio e a fuoco lento. Salate, mettete uno spicchio di aglio, un filo di olio extra vergine di oliva e, se necessario, aggiungete un filo d’acqua.


A questo punto, se volete seguire la ricetta originale, preparate un trito con la cipolla, il prezzemolo e l’aglio. Soffriggete per qualche minuto, aggiungete i funghi appassiti, e continuate a fuoco medio ancora per un paio di minuti. Aggiungete il tonno in scatola privato del suo olio, sbriciolatelo con un cucchiaio di legno e fatelo amalgamare ai funghi a fuoco dolce per 1 minutino ancora circa.
Attenzione: se avete problemi di digestione, il trito di cipolla e prezzemolo soffritto, unitamente ai funghi (che notoriamente sono un alimento piuttosto indigesto), possono provocarvi quel fastidioso rigurgito al sapor di cipolla che può durare per tutto il giorno.

Non esagerate quindi con il soffritto, oppure seguite i consigli di Chef Antony:
per questa foto-ricetta, niente soffritto! Aggiungete il tonno a fornelli spenti, un filo di olio extravergine di oliva a crudo e qualche fogliolina di prezzemolo tritato fresco.

La ricetta è molto veloce, preparate quindi già la pentola per cuocere la pasta. Il formato di pasta più indicato sono i fusilli

Appena i fusilli saranno cotti, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura, al condimento di funghi e tonno. Scolate la pasta e mantecate in padella a fuoco dolce (se gradite un condimento più cremoso potete aggiungere un paio di cucchiai di panna da cucina).

Servitelo con un buon bicchiere di vino rosso fermo come il Barbaresco Docg

condividi