Involtini di Melanzane Sottolio

01_involtini_di_melanzane_sottolio
che bell’idea questi involtini di melanzane sottolio! Se avete ospiti inattesi, questo è un antipasto-contorno già pronto, che potete sempre sfoderare all’occorrenza. Servite gli involtini accompagnati con un mix di formaggi o di salumi e con una bella fetta di pane casereccio. Sono sempre un successone!

Il procedimento per trattare le melanzane (ed anche i peperoni del ripieno) è lo stesso utilizzato per la ricetta delle melanzane sottolio crude. Un passaggio di 24 ore sotto sale, altre 24 ore sotto aceto, farcitura con olive, capperi, tonno, alici e peperoni e infine nei vasetti coperti a filo con olio extravergine di oliva

02_involtini_di_melanzane_sottolio
Ingredienti

– 4 kg di melanzane di Napoli
– 250 g di tonno sottolio sgocciolato
– 200 g di olive nere toste
– 1 vasettino di capperi sottaceto
– 1 vasetto di peperoni sottaceto
– 120 g di acciughe
– 3 spicchi di aglio
– origano
– sale fino e aceto per la preparazione delle melanzane

Il procedimento è questo:

cominciamo dalle melanzane. Per le preparazioni sottolio, la qualità più indicata è la “Melanzana nera mezza lunga” meglio conosciuta come “melanzana di Napoli”. Togliete la buccia e poi tagliatele a fettine di circa mezzo centimetro di spessore. Sistemate le melanzane intervallando ogni strato con un cucchiaio di sale.

Le melanzane devono restare sotto sale e sotto pressione per circa 24 ore. Mettete un piatto sopra, sul quale poggiate un bel peso per tenere le fettine ben pressate sul fondo. Mano a mano che passano le ore, le melanzane sotto sale rilasciano il loro liquido che potete vedere chiaramente affiorare in superficie

03_involtini_di_melanzane_sottolio
trascorse le prime 24 ore, scolate le melanzane. Le fettine di melanzane sono pressate insieme in un unico blocco. Tiratelo fuori intero in modo da non rompere le fettine, poi strizzatelo per bene e sistematelo nuovamente nel contenitore. Questa volta coprite le melanzane con aceto bianco e poi rimettete in pressione per alte 24 ore

04_involtini_di_melanzane_sottolio
dopo 2 giorni di preparazione, le melanzane sono pronte per essere farcite. Maneggiate sempre tutte le melanzane in blocco. Avvolgetele in un canovaccio e strizzatele per bene. Questo passaggio è molto importante. Lo strumento giusto è un torchio, tipo quello utilizzato per la preparazione delle melanzane sottolio. Se avete fatto tutto per bene, le fettine di melanzane diventeranno così: sottili, sode, asciutte e ben disidratate.

05_involtini_di_melanzane_sottolio
Se nel ripieno degli involtini ci volete mettere anche i peperoni, potete acquistare un vasetto di peperoni sottaceto già pronto, oppure, se avete voglia e pazienza, potete prepararli allo stesso modo delle melanzane. Anche per i peperoni dovete partire quindi due giorni prima. Li mettete 24 ore sotto sale e sotto pressione …

06_peperoni_sottolio
Guardate nella foto seguente quanto liquido fuoriesce dai peperoni crudi trattati sotto sale

08_peperoni_sottaceto
strizzateli per bene e poi fate un secondo passaggio, sempre di 24 ore, sotto aceto.

07_peperoni_sottolio
ora preparate il ripieno degli involtini. Raccogliete gli ingredienti in un piatto:
– peperoni sottaceto
– tonno sottolio
– capperi sottaceto
– olive nere toste
– acciughe sottolio

10_involtini_di_melanzane_sottolio
tagliate tutto a pezzettini poi aggiungete 3 spicchi di aglio schiacciati ed un cucchiaio di origano. Questo ripieno fa già venire l’acquolina in bocca! Se ve ne rimane un po’, utilizzatelo per condire una bella bruschetta di pane casereccio.

11_involtini_di_melanzane_sottolio
stendete le fettine di melanzane e distribuiteci sopra il ripieno.

12_involtini_di_melanzane_sottolio
preparate gli involtini uno alla volta

13_involtini_di_melanzane_sottolio
14_involtini_di_melanzane_sottolio
poi sistemateli con cura nei vasetti di vetro, pressandoli per bene per togliere tutte le sacche di aria, e copriteli completamente con l’olio extravergine di oliva.

15_involtini_di_melanzane_sottolio
aspettate mezz’oretta, verificate se il livello è calato, rabboccate l’olio necessario a coprire le melanzane e infine tappate i vasetti.

I vostri involtini di melanzane sottolio sono pronti.

16_involtini_di_melanzane_sottolio

se vi siete stancati di preparare involtini, con gli ingredienti che avete a disposizione potete preparare dei gustosi vasetti di condimento sottolio per bruschette. Prendete le fettine di melanzane avanzate, tagliatele a pezzettini e unitele al ripieno. Il composto così ottenuto lo sistemate nei vasetti e lo coprite con l’olio extravergine di oliva. E’ un ottimo condimento per fresche insalate di riso, oppure semplicemente per accompagnare una croccante bruschetta di pane casereccio.

17_preparato_sottolio_per_bruschette

condividi