Focaccia di Recco al Formaggio

01_focaccia_di_recco_al_formaggio
Quella che vi proponiamo in questa foto-ricetta è la focaccia al formaggio di Recco interpretata da in versione casalinga. Solo farina, acqua, sale ed olio extra vergine di oliva. Una classica crescenza al posto del Formaggio fresco L.L.T. ed una punta di lievito nell’impasto per conferire un po’ di volume alla sfoglia.

La premessa è d’obbligo: la versione descritta in questa foto-ricetta, non ha niente a che vedere con la vera focaccia di Recco al formaggio acquistata in un forno di Levanto o in una bottega di Recco. La focaccia al formaggio di Recco non ha lievito. L’impasto è formato esclusivamente da acqua, farina, sale e olio extra vergine d’oliva. La cottura deve essere veloce (dai 4 agli 8 minuti) e ad una temperatura superiore ai 270°. Infine, come formaggio, il disciplinare di produzione della Focaccia di Recco IGP, richiede esclusivamente “Formaggio fresco L.L.T.”

Questi sono gli ingredienti della nostra ricetta:

farina 00: 500 gr.
crescenza: 800 gr.
olio extra vergine d’oliva: una tazzina da caffè colma
sale: 2 cucchiaini
acqua minerale naturale: 3 dl.
lievito di birra: 5 gr. (un cubetto è da 25 gr., staccatene quindi un pezzetino pari ad 1/5 del cubetto)

Preparazione:

Per prima cosa preparate l’impasto. Prendete un recipiente, tipo insalatiera in plastica, abbastanza capiente. Versateci dentro la farina, il lievito di birra sbriciolato e il sale (per 500 gr. di farina sono sufficienti 2 cucchiaini di sale). Intiepidite l’acqua in un pentolino quindi cominciate a versarla poco alla volta nella farina. Ungetevi una mano con un cucchiaio di olio d’oliva e lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla morbida ed elastica. Continuate a lavorarlo sempre nel recipiente aggiungendo l’olio poco alla volta e facendolo assorbire bene all’impasto. Eventualmente se l’impasto è troppo morbido e appiccicoso aggiungete di tanto in tanto una manciata di farina.

Formate un bel panetto elastico, quindi infarinate il recipiente e riponetelo a riposare in un posto caldo riparato per almeno un’ora. Trascorsa un’ora, riprendete l’impasto e lavoratelo ancora per qualche minuto. Aiutandovi con un matterello, stendete una sfoglia molto sottile grande circa il doppio rispetto alla superficie della teglia che utilizzerete per la cottura.
 
02_focaccia_di_recco_al_formaggio
Con un cucchiaio prendete la crescenza e distribuitela irregolarmente a fiocchi occupando metà della sfoglia.
 
03_focaccia_di_recco_al_formaggio
Richiudete la sfoglia di pasta su se stessa. Dovete tirare delicatamente la sfoglia in modo che sia ben tesa e sollevata tra un fiocco di crescenza e l’altro.
 
04_focaccia_di_recco_al_formaggio
05_focaccia_di_recco_al_formaggio
06_focaccia_di_recco_al_formaggio
Con le dita fate una leggera pressione per chiudere la sfoglia. Poi con una rotella per pasta fatta in casa, rifilate tutto il bordo per eliminare la pasta in eccesso.
 
06_focaccia_di_recco_al_formaggio2
07_focaccia_di_recco_al_formaggio
08_focaccia_di_recco_al_formaggioA questo punto pizzicate con le dita la sfoglia della focaccia, formando 4 o 5 piccoli forellini in maniera casuale.
 
09_focaccia_di_recco_al_formaggio
Cospargete con un filo di olio ed un pizzico di sale.
 
10_focaccia_di_recco_al_formaggio
Portate il forno ad una temperatura di 220° e infornate per 8-10 minuti. Spegnete non appena avrà un aspetto dorato.
 
11_focaccia_di_recco_al_formaggio
Siete pronti per gustare una calda e fragrante focaccia di Recco al formaggio “fatta in casa”. Chef Antony la preferisce fredda. Come spuntino mattutino, come merenda sotto l’ombrellone oppure tagliata a quadratini come antipasto sfizioso e genuino.
 
12_focaccia_di_recco_al_formaggio

condividi