Marmellata di Banane

 
 

Confettura esotica che non ci risulta essere prodotta a livello industriale, o per lo meno è alquanto difficile trovarla sugli scaffali anche del più fornito supermercato.

Potrete quindi stupire i vostri ospiti guarnendo un antipasto di formaggi freschi con qualche cucchiaio di marmellata di banane.

Ingredienti x 1 kg di polpa di banane:

700 gr. di zucchero
succo di limone

Per prima cosa (come sempre) preparate i vasetti di vetro. Bolliteli in acqua insieme ai coperchi per qualche minuto e riponeteli a sgocciolare su di un panno asciutto. Mantenete l’acqua calda perché dopo dovrete sterilizzare anche i vasetti pieni.

Procedete poi in questo modo: mettete in un pentolino un dl. circa di acqua, versateci lo zucchero, portate ad ebollizione e fate bollire per 5 minuti circa.

Nel frattempo preparate la polpa di banane (oppure se preferite fatelo prima con più calma): sbucciatele, tagliatele a pezzettini e spruzzatele con il limone spremuto affinchè non anneriscano. Con un cucchiaio di legno schiacciate le banane fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate la purea di banane nella casseruola dove sta bollendo l’acqua con lo zucchero, riportate ad ebollizione e fate bollire il tutto per 45 minuti circa, e comunque accertatevi che la marmellata abbia raggiunto la giusta densità. Durante la cottura mescolate in continuazione.

Quando la confettura avrà raggiunto la giusta consistenza versatela subito ancora calda nei vasetti, spolverizzate la superfice con un po’ di zucchero e chiudete ermeticamente. Riportate a bollore l’acqua con la quale avete sterilizzato in precedenza i vasetti vuoti, immergetevi le confetture e fate bollire per altri 10 minuti circa.

Lasciate riposare i vasetti in dispensa per almeno 15 giorni prima di servire la marmellata.

_____________________________________________________

non hai mai preparato una marmellata o confettura? prima dai un’occhiata alla pagina marmellate e confetture fatte in casa, troverai informazioni e utili suggerimenti.