Pasta Brisée

Più leggera della pasta sfoglia (la dose di burro richiesta è circa la metà) la pasta brisée è abbastanza facile e veloce da realizzare.

Ideale per la preparazione di torte salate farcite nei modi più diversi, o per confezionare sfiziosi antipasti e sformati “in crosta”.

Le dosi per 100 gr. di farina:
25 ml. circa di acqua fredda
50 gr di Burro
un pizzico di sale

Preparazione:

Per prima cosa prendete il burro e tagliatelo a pezzettini piccoli, quindi stendete la farina sull’asse di legno ed amalgamate il burro senza aggiungere acqua fino ad ottenere un composto omogeneo ma granuloso.

A questo punto salate e cominciate ad aggiungere l’acqua fredda poco alla volta. Impastate inizialmene con la punta delle dita e proseguite fino ad ottenere un panetto dalla consistenza omogenea.

Non lavorate troppo l’impasto perchè il calore delle mani altera le caratteristche del burro e l’elasticità dell’impasto. La pasta brisée deve risultare friabile e croccante.

L’impasto è pronto, avvolgete il panetto ottenuto in pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per almeno un’ora prima di utilizzarlo. Si conserva bene anche per 3 o 4 giorni.

Al momento di utilizzarla, stendete subito la pasta appena tolta dal frigo, guarnite come richiesto dalla ricetta e infornate.

Potete personalizzare la ricetta sostituendo parte del burro con lo strutto, oppure insaporendo la farina con rosmarino o altre erbe aromatiche.

Guarda anche la ricetta della pasta sfoglia

 

tortino_zucchine_ricotta Tortino di ricotta, zucchine e prosciutto cotto
questa quiche potete farla con pasta sfoglia o pasta brisee. Niente soffritto e niente panna, le zucchine sono cotte direttamente nel forno

 

condividi