Friarielli con pane e salsiccia

pane e friarielli con la salsiccia

cosa c’è di meglio per cena di un bel piatto di “friarielli” col pane casareccio, un peperoncino piccante fresco e l’olio extravergine di oliva?

Non sapete cosa sono i friarielli?
sono una qualità di cime di rapa.

In Campania e principalmente nel Napoletano le cime di rapa sono meglio conosciute come broccoli oppure con il termine dialettale “friarielli”. Questo termine deriva dal modo con il quale si è soliti cucinare le cime di rapa, ossia sbollentate e poi saltate in padella con aglio e olio.

“Friarielli” infatti è un termine onomatopeico che evoca il “friccicolio” in padella delle cime di rapa.

In questa pagina vi presentiamo una versione light dei “friarielli” con la salsiccia.
Niente fritto e niente aglio. Le cime di rapa sono sbollentate e poi condite con olio a crudo e sale direttamente su una fetta di pane casereccio appena un po’ tostata.

L’olio extravergine di oliva cola attraverso le cime di rapa e si infiltra nella mollica della fetta di pane casereccio, conferendogli un aroma ed una fragranza che non ha eguali. Come tocco finale aggiungete un peperoncino piccante fresco e qualche pezzettino di salsiccia che avete cotto a parte sempre in acqua.

Ingredienti:
– cime di rapa
– salsiccia luganega
– olio extra vergine di oliva
– pane casereccio cotto a legna
– peperoncino fresco piccante

Preparazione:
per prima cosa pulite le cime di rapa. Lasciate solo le infiorescenze e le foglie più piccole e tenere (praticamente butterete i 2/3 del prodotto … ma non preoccupetevi)
Cuocetele per 15 minuti circa in una pentola a coperchio chiuso con due dita di acqua sul fondo.
Ora scolatele e strizzatele leggermente (… ma non troppo, perchè un po’ del liquido che fuoriesce dalle cime di rapa cotte, misto all’olio crudo ed il sale, vi servirà per condire le fette di pane abbrustolite).

In un pentolino a parte cuocete le salsicce con un dito d’acqua e a coperchio chiuso. Cuoceranno in circa 15/20 minuti. A metà cottura bucherellatele con una forchetta.

Nel frattempo abbrustolite le fette di pane casereccio e disponetele su di un piatto. Conditele con le cime di rapa calde fumanti, il sale, un generoso filo di olio extravergine di oliva, un peperoncino piccante fresco ed alcuni pezzi di salsiccia.

Ora aspettate un paio di minuti in modo che il pane si imbeva bene con l’olio fresco e con il “succo” delle cime di rapa, e poi servite.

Non fatevi mancare un bicchiere di vino rosso. L’ideale sarebbe un buon Aglianico come il Taurasi Docg.

Io preferisco invece un bel Lambrusco di Sorbara Doc per un sodalizio di sapori “napoletan-modenese” tutto da scoprire!

condividi