Focaccine di Grano Saraceno

troppo glutine ti crea problemi? Prova queste focaccine di grano saraceno. Non è un prodotto per celiaci (nell’impasto c’è anche semola di grano duro), ma è comunque un ottimo sostituto del pane con un occhio alla percentuale di glutine. Questa non è una focaccina “gluten free”, ma potremmo paragonarla al latte parzialmente scremato, ossia una focaccia a basso contenuto di glutine. Da qualche parte abbiamo letto che il glutine, con la sua “struttura collosa”, dia parecchi problemi al nostro povero intestino perennemente irritato.
 
focaccine_di_grano_saraceno_01
 
Perchè non fare una focaccia di solo grano saraceno? Naturalmente Chef Antony ci ha provato, ma il risultato non è stato proprio esaltante. Senza glutine, è difficile impastare, anche se non impossibile. Diciamo che questo per noi è il giusto compromesso per gustare al meglio le qualità ed il sapore del grano saraceno, per una morbida focaccina calda fragrante e profumata.

La ricetta è questa: 500 gr. di farina di grano saraceno e semola di grano duro in parti uguali. Mezzo cubetto di lievito di birra, sale e olio quanto basta, e 300 ml. di acqua e latte per impastare. Doppia lievitazione con un panno umido per mantenere morbida la crosta, e cottura a 180° per 12 minuti

Ingredienti:
farina di grano saraceno: 250 gr.
semola di grano duro: 250 gr.
lievito di birra: 1/2 cubetto
acqua: 125 ml.
latte: 125 ml.
sale: 2 cucchiaini rasi
olio extravergine di oliva: 2 cucchiai


la preparazione è la solita e super collaudata. L’impasto avviene tutto in una insalatiera in plastica. Prima si mischiano le due farine con il sale, si posiziona in mezzo il lievito di birra. Cominciate a versare poco alla volta la miscela tiepida di acqua e latte. Il lievito lo sciogliete tra le dita ad inizio impasto
 

 
quando tutta la farina è assorbita e l’impasto comincia a prendere forma, aggiungete 2 cucchiai di olio di oliva e continuate ad impastare mantenendo sempre le mani infarinate.
 

 
Riponete l’impasto a lievitare per 1 ora e mezza, nello stesso contenitore dove avete impastato, coperto con un panno. Dopo la prima lievitazione, trasferite l’impasto su un piano infarinato, lavoratelo ancora per qualche minuto e poi stendete una sfoglia di spessore inferiore al mezzo centimetro. Con uno stampo circolare ritagliate dei dischetti di pasta e disponeteli su una teglia rivestita di carta forno. Per queste focaccine, chef Antony ha utilizzato lo stampo per tigelle (diametro 8 cm)
 

 
La seconda lievitazione deve essere di 2 ore. Dopo 30-40 minuti, quando la sfoglia ha ripreso volume, con il vostro dito indice praticate dei buchettini equidistanti, fate cadere una goccia di olio di oliva in ogni fossetta e poi coprite con un panno bagnato e ben strizzato.
 

 
la cottura è di 12-15 minuti a 180°, in base allo spessore delle focaccine
 

 
le vostre focaccine di grano saraceno e semola di grano duro sono pronte. Servitele calde, con un filo di olio, un pizzico di origano e qualche cubetto di formaggio fresco a scelta
 
focaccine_di_grano_saraceno_07

 

Scopri tutte le ricette di focacce di Chef Antony

focaccia ligure focaccine di farro integrali focaccia di kamut integrale focaccia al parmigiano focaccia integrale focaccia di recco al formaggio focaccia alle patate focaccia di ceci
condividi